La personalità

Ognuno di noi possiede una propria e caratteristica personalità; qualcosa che lo differenzia da chiunque altro. È vero: può capitare che due personalità siano simili, tuttavia non potranno mai essere identiche al 100%, poiché ogni essere umano è unico, inimitabile e, in qualche modo, speciale. In tal senso, esistono individui estroversi, socievoli, che non hanno alcuna difficoltà a rapportarsi con gli altri; alcuni sono invece introversi, più chiusi e faticano ad aprirsi.

Ci sono poi quelli maggiormente inclini ad esternare le proprie emozioni e chi, al contrario, tende a “tenersi tutto dentro”. Insomma: la personalità di ogni singolo soggetto è costituita da un’infinità di sfumature e sfaccettature differenti, spesso anche in contrasto tra loro. Ed è proprio questo intricato insieme di fattori a rendere l’essere umano così incredibilmente affascinante sotto ogni punto di vista.

Per le personalità estroverse è più semplice instaurare rapporti con gli altri

Come si può riconoscere la personalità di un individuo?

A tal proposito, uno dei metodi più semplici ed allo stesso tempo più efficaci per riconoscere la personalità di un soggetto è rappresentata da un gesto che tutti noi compiamo quasi quotidianamente: una banale stretta di mano. La stretta di mano ha assunto i tratti di una sorta di rituale nella nostra società ed ha perlopiù valenza di saluto, ma può indicare anche un ringraziamento, delle congratulazioni oppure il raggiungimento di un accordo. In poche parole, dare la mano è uno dei modi più consueti ed universalmente riconosciuti per entrare in contatto con un’altra persona.

Tornando a noi, nel 1999 William Chaplin, insegnante presso l’Università dell’Alabama, promosse uno studio per dimostrare l’esistenza di un forte legame tra la stretta di mano e la personalità di un determinato individuo. Nell’arco di circa un mese, Chaplin insegnò a quattro suoi studenti a codificare le varie strette di mano sulla base di diversi parametri. Il compito degli allievi sarebbe stato quello di giudicare, assegnando un voto da 1 a 5, alcune caratteristiche della stretta di mano: forza, completezza e durata della stretta, temperatura percepita, secchezza della mano e contatto visivo.

Con una semplice stretta di mano è possibile riconoscere la personalità di un individuo

Dopodiché gli stessi avrebbero dovuto valutare la personalità dei vari soggetti utilizzando il Modello Ocean, anche conosciuto come Big Five, secondo cui la personalità umana è descrivibile tramite cinque dimensioni: apertura mentale, coscienziosità, estroversione, empatia e nevroticismo. Nel suddetto studio furono coinvolte 112 persone, ovviamente ignare dello scopo dell’esperimento.

I risultati di quest’ultimo furono estremamente indicativi in quanto confermavano, a grandi linee, il pensiero comune circa la personalità di un dato soggetto:

  • le persone estroverse tendono ad avere una stretta di mano energica e calorosa;
  • le donne dotate di una stretta di mano energica e calorosa vantano una grande apertura mentale ed un’invidiabile curiosità per le novità;
  • gli individui più timidi ed ansiosi tendono ad utilizzare una stretta di mano più “molle” ed esitante.

Una volta formatasi, la personalità può mutare nel tempo?

È molto difficile stabilire con esattezza come si costruisce la personalità nel corso del tempo. Numerosi studi concordano tuttavia sul fatto che essa si costituisca sia sulla base del temperamento, che ha radici nella genetica, sia sulla base dell’ambiente formato da coloro i quali si prendono cura del neonato, in particolar modo i genitori.

La personalità di un soggetto può mutare sensibilmente dall'adolescenza alla tarda età

Due studi, uno condotto dall’Università di Edimburgo nel 1947 ed un altro sviluppatosi in Germania nel 2014, hanno dimostrato come, nella stragrande maggioranza dei casi, la personalità di un individuo muta sensibilmente tra l’adolescenza e la tarda età. I giovani appaiono infatti più impulsivi, “sognatori”, amanti del rischio e dell’avventura: tutte caratteristiche che si affievoliscono o scompaiono con il passare degli anni. In questo caso, parliamo di cambiamenti piuttosto fisiologici che si verificano quando il disincanto della giovinezza lascia spazio alla consapevolezza della maturità. Un processo molto lungo, che può durare decenni o addirittura non terminare mai.

È possibile mutare repentinamente la propria personalità?

La riposta è no, tuttavia vi è un caso, divenuto una pietra miliare della neurologia, che evidenzia come ciò sia invece possibile. Si tratta del Caso di Phineas Gage, un operaio statunitense impiegato nella costruzione di una ferrovia nel Vermont. Nel corso di una normale giornata di lavoro del 1848, a causa di un’esplosione accidentale, una barra di ferro trapassò il cranio dell’uomo dalla guancia sinistra fino alla corteccia cerebrale del lobo prefrontale. Sopravvissuto miracolosamente all’incidente, che gli procurò “solamente” la cecità all’occhio lesionato, da quel preciso istante Phineas non fu più la stessa persona di prima.

Il Caso Phineas Gage: quando la personalità muta repentinamente

Egli era infatti conosciuto come una individuo serio ed onesto, ligio al dovere, affidabile e disponibile, ma d’un tratto era diventato scorbutico, bizzarro, bugiardo ed inaffidabile, ma anche asociale, irriverente, irrispettoso, iroso, blasfemo. E soprattutto non si era minimamente reso conto del suo rapidissimo cambiamento. All’improvviso la sua personalità si era modificata radicalmente, al punto che gli amici non lo riconoscevano più.

Oggi, grazie a questo curioso quanto affascinante ed insolito caso, sappiamo che le lesioni dei lobi frontali possono produrre una quantità incalcolabile di alterazioni a livello motorio, cognitivo ed anche emotivo.

Va sottolineato, in conclusione, come si notino significativi cambiamenti a livello di personalità a seguito di un efficace percorso terapeutico. Vi sono dei tratti della tua personalità che vorresti migliorare per essere più felice? Vorresti, per esempio, diventare meno scontroso per non rischiare di allontanare le persone che ami? Con l’aiuto del Centro di Psicologia Sole tutto ciò è possibile!

Luglio 18, 2022

Archivio pubblicazioni

Agosto 2022
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
Avvia la chat
Hai bisogno di info?
Benveuto/a su CENTRO DI PSICOLOGIA SOLE
Scrvici qui se preferisci, saremo felici di risponderti appena possibile.