ansia.jpg

disturbi di personalità

Le diverse Tipologie

La personalità risulta costituita dal temperamento ( fattore genetico che incide per il 35%) e dal comportamento ( fattore ambientale, educativo e sociale che incide per il 65%).

Nonostante si pensi che si possa intervenire solo su quel 65% che costituisce il comportamento, in realtà si può intervenire anche sulla parte genetica andando a modificare la Personalità.

Studi scientifici hanno ormai dimostrato il concetto di Epigenetica, Neuroplasticità e Neurogenesi.

All’interno del Centro di Psicologia Sole tutti gli specialisti hanno un approccio Cognitivo-Comportamentale oggi considerata evidence-based ossia basata su evidenze scientifiche.

Questo approccio rappresenta il trattamento d’elezione per i disturbi di personalità in quanto l'intervento prevede una ristrutturazione sia a livello cognitivo che comportamentale.

Tipi di disturbi di personalità

Il DSM-5 raggruppa i 10 tipi di disturbi di personalità in 3 clusters (A, B, e C), sulla base di caratteristiche simili. Tuttavia, l'utilità clinica di questi clusters non è stata stabilita.

Il cluster A  è caratterizzato dall'apparire strano o eccentrico. Esso comprende i seguenti disturbi di personalità con le loro caratteristiche distintive:

Il cluster B è caratterizzato da comportamenti drammatici, emotivi, o stravaganti. Esso comprende i seguenti disturbi di personalità con le loro caratteristiche distintive:

  • Antisociale: irresponsabilità sociale, disprezzo per gli altri, inganno e manipolazione degli altri per guadagno personale;

  • Borderline: intolleranza allo stare soli e disregolazione emozionale;

  • Istrionico: ricerca di attenzioni;

  • Narcisistico: sottostante disregolata e fragile autostima e grandiosità palese

Il cluster C è caratterizzato da comportamenti ansiosi o paurosi. Esso comprende i seguenti disturbi di personalità con le loro caratteristiche distintive:

  • Evitante: evitamento del contatto interpersonale dovuto a rifiuto di sensibilità;

  • Dipendente: arrendevolezza e necessità di essere accudito;

  • Ossessivo-compulsivo: perfezionismo, rigidità ed ostinazione.

Come avviene la diagnosi?

​La diagnosi avviene dopo un'attenta anamnesi che comprende l'utilizzo di diversi test psicodiagnostici specifici.

E' fondamentale specificare che per effettuare una diagnosi di disturbo di personalità è fondamentale che questa crei un disagio clinicamente significativo  nel funzionamento sociale, lavorativo e\o familiare.